Meetup Movimento 5 Stelle San Pietro Infine

venerdì 23 marzo 2018


CLIENTELISMO


L’abolizione dell’articolo 18 ha messo in evidenza ancora di più, la precarietà dei lavoratori, infatti questo provvedimento ha dato la possibilità di licenziare molto più facilmente. Purtroppo questa nuova realtà ha bloccato tutti i progetti giovanili, perché non avendo più la certezza di un posto di lavoro a lungo termine, di conseguenza si sentono impauriti e incerti; inoltre questa incertezza è dovuta anche agli istituti di credito, i quali non potendo contare più sul lavoro giovanile indeterminato, sono purtroppo costretti a non dare finanziamenti alla realtà giovanile, perché costoro potrebbero perdere il lavoro da un momento all’altro. L’abolizione di questo articolo ha creato ancora di più criticità, perché un padre di famiglia o un semplice giovane che avessero stipulato dei mutui e venissero licenziati, di conseguenza non potrebbero continuare a far fronte alle rate, e purtroppo dopo 18 mesi di rate non pagate, l’istituto di credito si impossesserebbe del bene immobile. Come possiamo notare, il futuro dei nostri giovani è orientato verso tinte offuscate dall’incertezza economica; pertanto il reddito di cittadinanza del movimento 5 stelle potrebbe essere un aiuto anche se modesto, verso quelle situazioni che la precarietà economica potrebbe far nascere in ogni momento dell’esistenza. In oltre il clientelismo va ad aggravare ancora di più la linearità dell’amministrazione e della produzione, perché in effetti il giovane raccomandato ed impreparato, viene mandato in una struttura pubblica o privata, la quale già di per se è piena di burocrazia e incompetenza; cosicché l’entrata di questo giovane non farà altro che aggravare con la sua impreparazione, una situazione già complicata.





Nessun commento:

Posta un commento